Area riservata
Ricorsi Giudice di Pace
Stampa E-mail

Chi può presentare ricorso all'autorità giudiziaria
L’intestatario del verbale (Il trasgressore - solo in caso di contestazione immediata - o gli altri soggetti indicati nell'art.196 del C.d.S. - proprietario del veicolo, usufruttuario, acquirente con patto di riservato dominio, utilizzatore a titolo di locazione finanziaria-) entro 30 giorni dalla data di contestazione o notificazione, qualora non sia stato effettuato il pagamento in misura ridotta nei casi in cui è consentito, possono proporre, in stretta alternativa ricorso al Prefetto ex art 203 C.d.S., ricorso al Giudice di Pace ex art 204 bis C.d.S.

Fare ricorso innanzi al Giudice di Pace è abbastanza semplice, la procedura non richiede particolari conoscenze giuridiche ed il ricorrente potrà svolgere autonomamente la sua difesa senza la necessità del patrocinio di un avvocato.

Dove presentare il ricorso
Il ricorso deve essere depositato in 4 copie oltre all’originale presso gli Uffici del Giudice di Pace di Genova ( via E. De Amicis n.2 – ufficio ruolo, 7° piano stanza 20) unitamente ad una marca di contributo unificato acquistabile presso le tabaccherie. Eventuale ulteriore modulistica è reperibile presso gli uffici del Giudice di Pace
E' anche possibile proporre ricorso al Giudice di Pace tramite raccomandata con ricevuta di ritorno con invio entro 30 giorni dalla notificazione dell’atto che si intende impugnare, con le stesse modalità e corredo di quello depositato personalmente

Esito ricorsi
Pervenuto il ricorso, la cancelleria del Giudice di Pace notifica al ricorrente (solo se residente nel Comune di Genova) la data fissata per l'udienza, notifica inoltre al Sindaco e, se lo ritiene il caso, al Prefetto o altro soggetto interessato, la data di fissazione dell'udienza e copia del ricorso, disponendo la comparizione e la produzione degli atti.

All'udienza il Giudice di Pace, sentite le parti, si pronuncia come segue:

1. ricorso accolto;
2. ricorso non accolto;

Il Giudice di pace potrà condannare al pagamento delle spese di giudizio la parte soccombente.
La sentenza del Giudice di pace è appellabile in tribunale.

 Avvertenze
Prima di decidere sulla proposizione di un ricorso consultare la sezione di questo sito dedicata all’annullamento d’ufficio
Se entro i termini previsti non è stato proposto ricorso e/o non è avvenuto il pagamento in misura ridotta, il verbale costituisce titolo esecutivo (cartella esattoriale) per una somma pari alla metà del massimo previsto per legge con aggiunte le spese di procedimento (secondo le modalità ed i termini richiamati dagli artt. 203 comma 3 e 206 del codice della strada, in relazione all'art. 27 della legge 24/11/81 n. 689).

 

Modulo Ricorso G.d.P. (fac simile)
bottone_modulo

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 17 Settembre 2014 18:51 )